“Approvare ddl per riconoscere valore e benefici all’artigianato di qualità”, l’impegno della politica in un evento di CNA a Enna

0
292

Due disegni di legge per dare sostegno, impulso e valore  all’artigianato di qualità: uno si trova depositato all’Ars, l’atro a Palazzo Madama. CNA si mobilita, con forza e convinzione, per spingere la politica ad approvarli prima della fine delle rispettive legislature. Ad Enna, in occasione di un apposito evento promosso dalla Confederazione, sono arrivati il senatore Frabrizio Trentacoste e i parlamentari regionali Valentina Palmeri e Orazio Ragusa, che è anche presidente della Commissione Attività Produttive.

Quello, fermo attualmente al Senato, riguarda la “Tutela e lo sviluppo dell’Artigianato Artistico nella sua espressione territoriale, artistica e tradizionale”: prevede fiscalità di vantaggio per le imprese artigianali artistiche e tradizionali, l’istituzione del marchio di origine e di qualità dei prodotti e l’istituzione della bottega come luogo di formazione. E rispetto proprio a quest’ ultimo asset, arriva a supporto il disegno di legge di sala d’Ercole sul “Riconoscimento del titolo di Maestro Artigiano e Bottega Scuola”:  una volta approvata la legge, i decreti attuativi saranno chiamati a definire le modalità di riconoscimento dei titoli, nonché le modalità di accesso a contributi e forme di sostegno specifiche per queste attività artigiane. Trentacoste, Palmeri e Ragusa, che si sono particolarmente distinti nelle loro attività parlamentari rispetto al tema dell’artigianato, hanno assicurato totale impegno affinché si possa arrivare, in tempi rapidi, alla trasformazione dei due testi in legge. A fare appello alle Istituzioni la massima espressione regionale dei mestieri che compongono l’artistico e il tradizionale. Hanno dato un fattivo e concreto contributo, raccogliendo la condivisione dei tre parlamentari, i presidenti regionali dei rispettivi ambiti professionali: Angelo Scalzo (lavorazione in legno), Giuliana Di Franco(Orificieria), Luigi Mulè Cascio(lavorazione del metallo), Giovanna Comes(restauratori), e Andrea Branciforti(ceramica) che è anche Presidente Nazionale del comparto. E a Enna, oltre ai vertici della CNA provinciale, rappresentati dal presidente Filippo Scivoli e dal segretario Stefano Rizzo, sono intervenuti il segretario nazionale dell’Artigianato Artistico, Gabriele Rotini, e Roberto Angelini dell’Ufficio Legislativo Nazionale. In prima fila  i vertici della CNA regionale con il presidente Nello Battiato e il segretario Piero Giglione. Presenti anche il presidente provinciale Artistico-Tradizionale di CNA Enna, Salvo Giunta, e il segretario provinciale della CNA di Agrigento, Claudio Spoto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here