Ok protocollo sottoscritto a Roma, CNA Fita Sicilia revoca lo sciopero e sposta l’attenzione alla Regione: subito un Tavolo di confronto

0
718

“CNA FITA non aderirà allo sciopero proclamato per il 4 aprile e prende le distanze da eventuali fermi o blocchi che i soliti noti potranno attuare. Invitiamo Prefetture e Questure a vigilare in tal senso”. Ad annunciarlo sono i coordinatori regionali del comparto della Confederazione a seguito dell’incontro tra le Associazioni nazionali aderenti all’Unatras e la vice ministra Bellanova. “La presidenza CNA Fita condivide a pieno quanto indicato nel protocollo che è stato sottoscritto a Roma – affermano Giorgio Straquadanio e Daniela Taranto – nel documento si fa riferimento a tematiche, vecchie e nuove del settore, di cui era stata sottolineata la necessità di un intervento urgente già durante il primo confronto del 17 febbraio scorso, con particolare riferimento, soprattutto in questo momento, a uno dei punti prioritari e fondamentali, cioè l’adeguamento del costo del carburante, i cui effetti devastanti sono sotto gli occhi di tutti. A livello siciliano – concludono Straquadanio e Taranto – chiederemo un incontro al governo Musumeci, sia per attivare il Tavolo con la grande distribuzione, i produttori agricoli e gli autotrasportatori, sia per sollecitare una moratoria per le imprese di autotrasporto che hanno contratto prestiti con la CRAIS, IRFIS e IRCAC”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here