CNA promuove il territorio siciliano: 40 percorsi esperienziali al TTG di Rimini, per il “Post Tour” 50 buyers internazionali in visita nelle province dell’Isola

0
590

Quaranta percorsi ricchi di emozioni e relazioni nel segno del saper fare, oltre 200 aziende coinvolte ed una rete di tour operator pronti a coordinare gli incontri con gli operatori turistici, provenienti da tutto il mondo, che approdano a Rimini  per valutare e acquistare i pacchetti. CNA porta la Sicilia delle Esperienze al TTG, la principale fiera del settore turistico in Italia, che apre i battenti oggi e andrà avanti fino a venerdì. Programmati più di 70 appuntamenti con buyer internazionali, scelti sulla base dei profili e assegnati ai territori più pertinenti. L’offerta siciliana, organizzata da Confederazione, sarà in “vetrina”  nello stand 434 – 508 collocato al padiglione C7. Nell’ambito degli eventi e delle attività promozionati, organizzati dalla Cna nazionale, è stata inserita anche la presentazione del progetto “Agrigento capitale italiana della cultura 2025” con l’intervento del sindaco programmato nella tarda mattinata di dopodomani. L’edizione 2023 della fiera si chiuderà venerdì con una missione importantissima: la CNA siciliana, non appena calerà il sipario a Rimini, tornerà nell’Isola con 50 buyer internazionali, i quali saranno organizzati in 5 “fam trip” che toccheranno diverse province fino a lunedì. I territori interessati saranno Palermo, Trapani, Enna, Agrigento, Siracusa e Ragusa. “Quest’anno la partecipazione della Cna al Ttg – affermano i vertici regionali della Confederazione – raggiunge il punto più alto degli ultimi anni, raccogliendo il frutto di un lavoro che viene dal basso. Le nostre aziende si sono messe in rete e assieme oggi presentano pacchetti che hanno già riscosso notevole interesse – sottolineano il presidente Nello Battiato e il segretario Piero Giglione – un’attenzione certificata dal numero di buyers che hanno richiesto di partecipare al post tour e che verranno in Sicilia”.  Per il coordinatore regionale di Cna Turismo e Commercio, Stefano Rizzo, “si tratta di una grande opportunità che potrà generare reale sviluppo a beneficio dei territori, delle imprese e dell’economia siciliana”. Maria Iangliaeva Gallitto, presidente regionale di Cna Turismo e Commercio, rafforza il concetto valoriale che ruota attorno alla visita esperienziale.  “Fino agli ultimi giorni abbiamo dovuto aggiungere – assicura – posti ai “fam trip” che i tour operator, collegati alla Cna, organizzano per far conoscere i pacchetti e le aziende sul territorio. Segno dell’ottimo lavoro svolto dalla nostra Organizzazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here