L’impatto dell’intelligenza artificiale sul tessuto artigianale e sulle Pmi, seminario formativo e informativo di Cna Sicilia

0
127

“Le imprese siciliane raccolgono la sfida dell’intelligenza artificiale, perché se opportunamente utilizzata può rappresentare un fattore di crescita della competitività”. Il tema è stato al centro di “FormerAI”, seminario, tenutosi ieri presso l’Urban Center di Enna, destinato ai dirigenti e ai responsabili dei servizi della Confederazione. “La tecnologia che avanza non si può ignorare – afferma il Segretario regionale Piero Giglione – l’avvento dell’intelligenza artificiale, specie quella generativa, è una innovazione che non può non riguardare gli artigiani e le piccole e medie imprese. Occorre prendere consapevolezza della necessità che vanno accresciute e acquisite nuove competenze per governare gli effetti del rivoluzionario strumento in modo da averlo come alleato e non come nemico, condizione fondamentale per non essere messi fuori dal mercato. Per questo – conclude Giglione – abbiamo fortemente voluto questo momento di informazione e formazione con alcuni esperti e società leader in questo settore in Italia”. Al seminario, introdotto da Piero Giglione,  sono intervenuti Pino Vivace, direttore Fondazione Ecipa, Luca Iaia, responsabile nazionale Marketing CNA, Nicole Cilia, Università degli Studi di Enna «Kore», Andrea Boscaro, fondatore The Vortex, Michele Bonelli, fondatore Muffin, Francesco Anzelmo, fondatore Digital Makers. I lavori, moderati da Maurizio Merlino di CNA Sicilia, sono stati conclusi da Nello Battiato, Presidente regionale CNA Sicilia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here